Cosa ho visto di veramente gorgelous oggi:

una sorta di gara a tempo di pittura con musica a palla. Sembrava di stare in un villaggio turistico o in un centro commerciale. Era un centro commerciale. Il tutto mi ha lasciato un sapore amaro.

Un piccolo ristorante vietnamita al Marais, buonissimo. 5 tavoli e via. Arrivare prima dell’una. Ne vale assolutamente la pena.

Un negozio di camicie dove ce n’era una con le audiocassette. Volevo comprarla ma non mi veniva in mente nessuno a cui regalarla.

Un ragazzo con zaino ed enorme mazzo di fiori ancora chiusi in spalla. Avrei voluto essere quella donna.

Una band che suonava in una galleria d’arte al di là del vetro mentre un sudamericano li ritraeva mille volte al di qua del vetro.